top of page

EVENTI ANNO 2024

Logo del Centro Culturale San Carlo Borromeo

ELEZIONI EUROPEE 2024 - PER LA PACE, UN ORIZZONTE IDEALE - GIUDIZIO CDO

INVITO dibattito Europa che fare chi essere 10-maggio_2024.jpeg
Compagnia Opere.jpg
202a_azer_luino_social_DEF.jpg

“AZER. L’IMPRONTA DI DIO.

UN MONASTERO NEL CUORE DELLA SIRIA”

Una mostra proposta dal Centro Culturale San Carlo Borromeo

PALAZZO VERBANIA – LUINO (VA)

4-11 APRILE 2024

 

Quasi vent’anni fa alcune monache dell’abbazia di Valserena approdano in Siria.

Con fede, pazienza e fatica, le suore si sono insediate ad Azer, vicino al confine con il Libano, in una zona abitata da sciiti e sunniti, con l’eccezione di due piccoli villaggi cristiani. Nel marzo del 2011 lo scoppio della guerra provoca devastazioni, morti ed esodo di milioni di persone; poi la pandemia, un’epidemia di colera e infine, lo scorso anno, il terremoto.

 

In questo tempo drammatico, in cui la violenza e la contrapposizione sembrano prevalere in Medio Oriente, le monache continuano ad essere testimoni credibili e segno di speranza per tutti. Non sono mai venute meno alla loro vocazione di presenza orante ed operosa, testimoniando il Vangelo e tessendo legami di amicizia con la popolazione locale, composta prevalentemente da musulmani.

 

Attraverso video, interviste, testi e foto questa mostra racconta lo stupore per la straordinaria vicenda di queste suore trappiste del Monastero di Azer e l’amicizia nata in modo del tutto imprevedibile, con progettisti, donatori, ONG.

La mostra “Azer. L’impronta di Dio. Un monastero nel cuore della Siria”, già presentata all’ultima edizione del Meeting di Rimini, dal 4 all’11 aprile prossimi sarà allestita a Luino, a Palazzo Verbania con ingresso gratuito.

L’iniziativa è proposta dal Centro Culturale San Carlo Borromeo di Luino in collaborazione con la Comunità Pastorale Madonna del Carmine e con il patrocinio del Comune di Luino. Sarà visitabile tutti i giorni dal 4 all’11 aprile 2024 dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Le visite guidate sono previste alle 10, 11.30, 15 e 16.30 e sono prenotabili al numero 3406862546.

 

L’incontro di presentazione è in programma giovedì 4 aprile alle ore 21 presso la Sala Conferenze di Palazzo Verbania. Interverranno: Alberto Mazzucchelli, Marco Pippione e Alberto Scotti.

 

Lieto di poterti incontrare per l’occasione, porgo cordiali saluti.

Il Presidente, Natale Bevacqua

Logo del Centro Culturale San Carlo Borromeo

“Ciò che non muore mai”

La testimonianza di Takashi Paolo Nagai (1908-1951)

Sabato 23 marzo 2024 ore 17 – Palazzo Verbania LUINO

 

Takashi Paolo Nagai è stato un medico radiologo. L’incontro e il matrimonio con Midori Marina l’hanno condotto alla fede cattolica. È sopravvissuto alla bomba atomica di Nagasaki, che si è portata via sua moglie e tutti i suoi averi, insieme a gran parte della città.

È stato per lui un nuovo inizio, un cammino alla scoperta della fede da cui rinascono la speranza e la vita. Da questo suo sguardo è iniziata la ricostruzione morale e materiale della città.

Infermo a causa della leucemia, ha vissuto i suoi ultimi anni in una piccola capanna di quattro metri quadrati, pregando per la pace, e da lì, immobile, ha raggiunto e cambiato la vita a migliaia di persone.

Riconoscendo la grandezza e l’attualità della testimonianza di Takashi Nagai e di sua moglie, il Centro Culturale San Carlo Borromeo di Luino, in collaborazione con la Comunità Pastorale Madonna del Carmine, invita alla presentazione del libro “Ciò che non muore mai. Il cammino di un uomo”. Un appassionante racconto autobiografico che Nagai offre della sua vita. Sarà presente la dottoressa Paola Marenco, medico e vice presidente del Comitato “Amici di Takashi e Midori Nagai”.

L’incontro, a ingresso gratuito, si terrà sabato 23 marzo 2024 alle ore 17 a Palazzo Verbania – Luino.

L’iniziativa ha ricevuto il patrocinio del Comune di Luino.

Il Presidente, Natale Bevacqua

Locandina incontro presentazione libro Nagai.jpg
Locandina concerto di Quaresima 2024.jpg
Logo del Centro Culturale San Carlo Borromeo

“O CRUX AVE”

Meditazione musicale per la Quaresima

Venerdì 8 marzo ore 21 – Chiesa Prepositurale di Luino

 

Il Centro Culturale San Carlo Borromeo, in collaborazione con la Comunità Pastorale Madonna del Carmine di Luino, propone una meditazione musicale per la Quaresima dal titolo “O Crux Ave” a cura del Gruppo Polifonico S. Maria del Monte di Varese diretto dal Maestro Gabriele Conti.

La serata, a ingresso libero, si terrà a Luino, venerdì 8 marzo 2024 alle ore 21 presso la Chiesa Prepositurale SS. Pietro e Paolo.

Salve, o Croce, unica speranza! La Croce dà senso al dolore e alla sofferenza che c’è nella storia umana. È una realtà viva e operante.

Come ci ricorda Papa Francesco, “La Chiesa esalta la Croce gloriosa di Gesù, perché è segno dell’amore immenso di Dio, segno della nostra salvezza e cammino verso la Risurrezione. Questa è la nostra speranza”.

La morte di Gesù ha cambiato per sempre il volto della storia e in un mondo come il nostro, dilaniato dalla guerra, quella del Crocifisso è una speranza viva, che abbraccia tutti gli uomini.

 

Il Presidente, Natale Bevacqua

EVENTI ANNO 2023

Logo del Centro Culturale San Carlo Borromeo

XVIII CONCERTO DI NATALE A FAVORE DI AVSI

 3 DICEMBRE 2023 – ORE 15

SANTUARIO DELLA MADONNA DEL CARMINE – LUINO

 “DESIDERIAMO LA PACE. DIAMOLE VOLTI, I NOSTRI”

 

Il Centro Culturale San Carlo Borromeo di Luino desidera invitare tutti i cittadini al tradizionale Concerto di Natale che si terrà DOMENICA 3 DICEMBRE ALLE ORE 15 nel Santuario della Madonna del Carmine a Luino.

L’evento vedrà protagonista il Coro polifonico Laus Deo di Busto Arsizio, diretto dal maestro Gabriele Mara. Costituito nel 1974 con l’intento di conoscere e divulgare la musica sacra, patrimonio di inestimabile valore, il coro esegue essenzialmente un programma sacro con particolare interesse per la polifonia rinascimentale, dell’Ottocento e del Novecento.

Come ormai da tradizione, il Concerto sarà l’occasione per sostenere la Campagna Tende 2023/2024 della Fondazione AVSI che anche quest’anno pone al centro il tema della PACE con il titolo “Desideriamo la pace. Diamole volti, i nostri” e intende essere una risposta concreta alla domanda “Che cosa posso fare io per la pace?”. La Campagna Tende 2023/24 ci propone di stare davanti a questa domanda, ci invita a non silenziare il bisogno che avvertiamo di attivarci per la pace, consapevoli che anche il più piccolo contributo che possiamo offrire ha in sé una forza generativa, capace di innescare processi di costruzione di pace.

Al termine del Concerto sarà possibile donare un contributo a favore dei progetti di sviluppo promossi dalla Fondazione. È inoltre possibile effettuare una donazione mediante Bonifico bancario sul conto di FONDAZIONE AVSI,

Locandina concerto di Natale 2023.jpg

IBAN IT 22 T 02008 01603 000102945081. Per maggiori informazioni invitiamo a consultare il sito: www.avsi.org

Il concerto è organizzato in collaborazione con la Comunità Pastorale Madonna del Carmine.

Il Presidente, Natale Bevacqua

2023-Locandina Rinascimento Bambini-Luino-SOCIAL-DEF.jpg

Caro/a amico/a,

il Centro Culturale San Carlo Borromeo, insieme al Centro di Aiuto alla Vita del Medio Verbano, propone la Mostra del titolo “IL RINASCIMENTO DEI BAMBINI. 600 ANNI DI ACCOGLIENZA AGLI INNNOCENTI A FIRENZE”.

Attraverso pannelli didascalici si vuole far conoscere la straordinaria realtà della prima opera, dedicata all’infanzia, della storia dello “Spedale”, oggi chiamato “Istituto degli Innocenti”.

Nel 1419 fu posata a Firenze la prima pietra di un luogo interamente dedicato alla cura dei bambini abbandonati in un’ottica di rispetto e cura dell’infanzia e di accoglienza della vita nelle forme più adatte alle esigenze del tempo.

 La mostra, visibile a Palazzo Verbania dal 17 al 19 novembre, secondo gli orari indicati nella locandina allegata, verrà presentata sabato 18 novembre, alle ore 17,00, dalla sua curatrice, la professoressa MARIELLA CARLOTTI, che evidenzierà anche l’aspetto artistico dello “Spedale”.

L’incontro con la curatrice è una straordinaria occasione di incontro e testimonianza con chi, affascinata dalla bellezza dell’edificio, ci darà la possibilità di “entrare” dentro l’Ospedale per raccoglierne la storia e la sua importanza.

 

In attesa di poterti incontrare per l’occasione, porgo cordiali saluti.

Il Presidente, Natale Bevacqua

Logo del Centro Culturale San Carlo Borromeo
Logo del Centro Culturale San Carlo Borromeo

Cara amica, caro amico,

in occasione dalla memoria liturgica di San Carlo Borromeo, da cui prende il nome il nostro Centro Culturale, che ricorre il prossimo 4 novembre, desideriamo anche quest’anno proporti di partecipare, domenica 5 novembre, alla S. Messa delle ore 18 nella Chiesa Prepositurale dei SS. Pietro e Paolo a Luino.

Al termine seguirà un momento conviviale nel salone parrocchiale, che intende essere anche un’occasione di dialogo e di giudizio su ciò che accade, nel desiderio di rimanere sempre aperti a dare il nostro contributo originale alla città di Luino, aiutandoci reciprocamente a mantenere viva in noi la passione educativa e missionaria che ci ha trasmesso don Giussani.

In particolare, quest’anno, la serata sarà dedicata alla presentazione della Giornata Nazionale della Colletta Alimentare che si svolgerà in tutta Italia il 18 novembre 2023.

Per poter organizzare al meglio la cena, ti chiedo di comunicare la tua adesione, entro il 4 novembre, telefonando al numero 3381241336 o scrivendo all’indirizzo monicarovera9@gmail.com.

Colletta.jpg
Locandina Testori 2.jpg
Logo del Centro Culturale San Carlo Borromeo
Logo del Centro Culturale San Carlo Borromeo
Invito mostra Sacro Monte 1.jpg
Invito incontro Quaresima con Viotto 4.jpg
Logo del Centro Culturale San Carlo Borromeo

SITI CONSIGLIATI

Il coraggio di dire io.jpg
bottom of page